Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio. Statisticamente, solo l'11-25% dei trader guadagna profitto quando commerciano Forex e CFD. Il restante 74-89% dei clienti perde il proprio investimento. Investire in capitale che è disposto a esporre tali rischi.

Broker Forex regolati da SEBI

SEBI Forex brokers Securities and Exchange Board of India merita meritatamente il suo posto tra i principali regolatori dei mercati finanziari. Pertanto, questa sezione di TopBrokers.com offre una lista di broker Forex SEBI affidabili e affidabili. L'autorità statale SEBI è stata costituita nel 1992 ed è ancora attiva. I broker SEBI rispettano pienamente gli standard di Securities and Exchange Board of India. I broker registrati SEBI dalla lista operano nel pieno rispetto dei diritti e degli interessi dei loro clienti. Lavorare attraverso di loro è redditizio e confortevole.

  • Informazioni chiave
  • Trading
  • Sistemi di pagamento
  • Piattaforme di trading
  • Strumenti di trading
  • Supporto
  • Conti di trading
  • Impostazioni dell'account
  • Spread
  • Promo
Filtro
Società #LogoBroker ForexFondatoRegolamentatoRecensioniSistemi di pagamentoTipo di broker(?)Deposito MinimoLeva
massima
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
EUR/USD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
GBP/USD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
USD/CHF
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
USD/CAD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
USD/JPY
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
AUD/USD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
NZD/USD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
EUR/AUD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
EUR/CAD
Spread Live
Intervallo:
Spread
Live
EUR/CHF
Bonus sul depositoConto
NordFX1NordFX2008
SEBI, CySEC

Regolamentato

0

Sistemi di pagamento

NDD, ECN

Tipo di broker

  • NDD
  • ECN
  • STP
10 $1:1000N/AN/AN/AN/AN/AN/AN/AN/AN/AN/A100 %


Le informazioni sono state utili per te?

Cane da guardia dei mercati Forex indiani

SEBI Forex

L'importanza di un'autorità di regolamentazione e controllo nel Forex non può essere sottovalutata, indipendentemente dal fatto che il corpo operi in paesi in via di sviluppo o addirittura sviluppati. A differenza di altri paesi in cui il trading Forex è avanzato, il trading FX in India è abbastanza nuovo. Anche la legalità del commercio di valute nel paese asiatico è stata controversa. Molti trader principianti e persino esperti valutatori ritengono che il commercio di valute nel Paese sia illegale e questo è in parte vero. Le valute di trading, in particolare il trading sul Forex, sono in realtà illegali in India, sebbene non sia raro trovare un certo numero di società di brokeraggio che permettano ai residenti della Repubblica dell'India di commerciare sulle loro piattaforme. Questo, tuttavia, non è motivo di allarme per i residenti indiani poiché esiste un modo per questi residenti di intraprendere legalmente il trading sul Forex. Sebbene la Banca dell'India mantenga ancora l'illegalità delle valute commerciali, l'unico modo per farlo legalmente è il commercio di derivati valutari. Tuttavia, è possibile farlo solo attraverso una borsa valori che è approvata o riconosciuta ai sensi della legge del 1956 sui contratti di titoli.

Breve storia di SEBI

SEBI listed forex brokers

SEBI è l'ente normativo finanziario in India che regola il commercio di derivati su valute tra altri mercati di borsa valori. Sta per Securities and Exchange Board of India. È stato costituito nel 1992 in conformità con il Securities and Exchange Board of India Act del 1992 come regolatore principale per tutte le borse valori dell'India. SEBI regola tutte le società di brokeraggio forex in India, indipendentemente dal fatto che siano società di brokeraggio onshore o offshore. Durante la sua costituzione nel 1992, l'azienda era semplicemente un'autorità di controllo senza poteri statutari, ma questo è stato in seguito modificato. Gli emendamenti alla legge SEBI sono stati emanati nel 1995, quando il consiglio è stato dato potere statutario, che consente loro di porre i meccanismi di applicazione. È stato anche in quest'anno che al consiglio è stato conferito il potere di regolamentare i mercati dei capitali a seguito di una risoluzione del governo.

I regolamenti di SEBI riguardano principalmente tre parti interessate, tra cui gli investitori al dettaglio, gli intermediari nel mercato borsistico e i principali emittenti di titoli. Il consiglio di amministrazione ha una serie di funzioni che comprendono funzioni quasi giudiziarie, quasi esecutive e quasi legislative. Ciò significa che la scheda svolge una pletora di funzioni. Ad esempio, il consiglio di amministrazione è responsabile di condurre indagini e persino applicare le politiche quando agisce nella sua capacità esecutiva. Nella sua capacità legislativa, il consiglio di amministrazione è autorizzato a redigere politiche e regolamenti che regolano il mercato dei titoli. Sotto la sua capacità quasi giudiziaria, il consiglio ha il potere di emettere ordini o persino emettere sentenze. SEBI è un'entità potente a causa della miriade di funzioni e poteri conferitigli.

Funzioni e ruolo di SEBI

Ci sono un certo numero di funzioni che sono state affidate a SEBI come il principale regolatore di titoli in India. Queste funzioni possono essere classificate in tre, tra cui:

  1. Funzioni di sviluppo
  2. Funzioni protettive
  3. Funzioni normative

Funzioni di sviluppo

Il Securities and Exchange Board of India ha un numero di funzioni di sviluppo che mirano a migliorare la negoziazione di titoli, sia forex che altri titoli che sono negoziati in India. Ad esempio, una delle principali funzioni di sviluppo assegnate a SEBI è la formazione di partecipanti al mercato e intermediari nel mercato dei titoli indiano. Questa è una funzione vitale in quanto il mercato indiano dei cambi di titoli è cresciuto lentamente rispetto ai mercati mobiliari di altri paesi avanzati. Un'altra funzione di sviluppo svolta da SEBI sta ponendo politiche e approcci flessibili che mirano a migliorare il mercato complessivo degli scambi di titoli. Il SEBI, ad esempio, consente la negoziazione di derivati forex e altri titoli attraverso Internet. Svolge questa funzione assicurando che tutti i broker che svolgono queste funzioni siano registrati e abbiano le licenze appropriate.

Funzione protettiva

La funzione protettiva di SEBI è uno dei ruoli e delle funzioni importanti che il consiglio di amministrazione è stato incaricato di svolgere. Un esempio di questa funzione è il ruolo di SEBI nell'assicurare che non vi sia alcun rigetto di prezzo. La manipolazione dei prezzi nel forex è un atto illegale in cui i broker o altri intermediari lavorano insieme per fissare i prezzi delle merci, solitamente gonfiandoli a danno del consumatore. La manipolazione dei prezzi è disapprovata poiché è un modo per frodare e truffare gli investitori forex. La mancata prevenzione del rigging dei prezzi può anche scoraggiare gli investitori dal partecipare al mercato dei cambi. Un'altra funzione protettiva di SEBI, come altri organismi di regolamentazione FX, è quella di eliminare qualsiasi forma di insider trading. L'insider trading è una delle pratiche più comuni nella negoziazione di titoli. L'insider trading è l'uso di informazioni o materiale che non è di dominio pubblico, da parte di addetti ai lavori, nel tentativo di accumulare profitti. Gli addetti ai lavori in un'azienda sono considerati come individui che hanno accesso non pubblico a informazioni su una determinata azienda o che detiene una partecipazione superiore al 10% in una società. Nel passato recente, SEBI è stato conosciuto per avere una severa presa sull'insider trading e intraprende azioni severe nel caso in cui un individuo o un intermediario utilizzino informazioni non pubbliche per ottenere profitti illegalmente. SEBI garantisce inoltre che non vi siano pratiche commerciali fraudolente o ingiuste.

Funzioni normative

SEBI logo

Le funzioni di regolamentazione di SEBI sono forse le funzioni principali assegnate alla scheda. Una delle funzioni principali del consiglio è di creare regole e regolamenti per tutti i partecipanti al mercato e gli intermediari FX. Garantisce l'esistenza di un codice di condotta completo da seguire per i broker FX e assicura che i codici di condotta o l'etica siano rigorosamente rispettati. SEBI assicura anche che gli intermediari Forex siano registrati e seguano le regole di negoziazione prescritte. Il consiglio regola un certo numero di intermediari, tra cui fiduciari, agenti di cambio, agenti per il trasferimento di azioni, banchieri mercanti e anche intermediari secondari. La concessione di licenze e la regolamentazione dei fondi comuni di investimento sono anche parte integrante del mandato di SEBI nella regolamentazione del mercato dei titoli in India. Fusioni e acquisizioni fanno anche parte del ruolo di SEBI nel mercato dei titoli. Il consiglio assicura che le acquisizioni aziendali siano ben sanzionate e che seguano tutte le regole.

Come SEBI regola i broker Forex

SEBI prende molto sul serio le sue funzioni di regolamento ed è quindi considerata una delle autorità più influenti nella regolamentazione dei titoli in tutto il mondo. Per raggiungere questo obiettivo, il regolatore assicura che impone un numero di linee guida sui broker Forex che sono regolati dall'ente normativo indiano. Un modo in cui le società di brokeraggio FX sono regolate dall'ente normativo indiano è assicurando che ogni società di brokeraggio FX sia supervisionata sotto forma di verifiche periodiche di informazioni finanziarie e pratiche commerciali per garantire che non vi siano malversazioni o discrepanze finanziarie.

SEBI richiede anche che il forex trading nel paese dovrebbe essere offerto solo se le coppie di valute coinvolgono la rupia indiana (INR). Ciò ha assicurato che le uniche coppie di valute da negoziare con l'INR includono JPY, USD, EUR e GBP. Rispetto ad altri organismi di regolamentazione, le linee guida imposte da SEBI sono alquanto severe e comportano sanzioni più severe. L'inosservanza di queste norme, ad esempio, può portare a una serie di implicazioni, tra cui la perdita di licenze commerciali, controversie legali o addirittura l'incarcerazione.

Broker Forex regolamentati SEBI

Plus500

Fondato nel 2008, Plus500 è stato valutato come uno dei migliori broker forex nel trading di CFD di vari strumenti finanziari come azioni, valute, ETF e materie prime, tra gli altri. Con una capitalizzazione di mercato di oltre $ 1 miliardo di dollari, puoi essere certo che qualsiasi investimento effettuato con la società di intermediazione è sicuro. La compagnia è inoltre regolata da un certo numero di autorità regolatorie che includono la Financial Conduct Authority, la Cyprus Securities Exchange Commission e la Australian Securities & Investments Commission. Offre inoltre una serie di piattaforme basate sul web e su dispositivi mobili, che consentono ai trader di scambiare valute in quasi tutte le parti del mondo.

AvaTrade

Si tratta di un broker FX e CFD basato a Dublino inizialmente fondato come AvaFX nel 2006 prima di re-branding con il suo nome attuale. Offre una moltitudine di strumenti finanziari che includono il commercio di materie prime, Bitcoin, azioni, ETF e indici tra gli altri strumenti. L'affidabilità del broker forex ha visto l'azienda espandersi per servire oltre 200.000 clienti in tutto il mondo superando il valore di transazione di $ 60 miliardi. Il forte sostegno finanziario e l'attenzione rivolta ai clienti hanno permesso all'azienda di offrire una vasta gamma di servizi ai suoi clienti su varie piattaforme di trading. L'azienda dispone inoltre di uno staff di supporto multilingue che è sempre disponibile 24 ore su 24 per soddisfare le esigenze dei propri clienti.

eToro

eToro è una grande società di brokeraggio FX fondata con l'obiettivo di fornire una piattaforma di trading user-friendly che possa aiutare i trader di tutte le esperienze. È famoso per la sua piattaforma di social trading che consente agli utenti di interagire e imparare gli uni dagli altri sotto la funzione copytrading. Dispone inoltre di una piattaforma di trading openbook che consente agli investitori di negoziare una serie di strumenti finanziari che includono titoli azionari, materie prime, coppie di valute e indici di mercato. eToro è principalmente regolato da due organismi, tra cui la Financial Conduct Authority e la Cyprus Securities Exchange Commission. Consulta l'elenco dei broker forex di FCA e l'elenco dei broker CySEC . Poiché la società è operativa da più di 10 anni, ha acquisito una grande reputazione come broker FX affidabile a cui possono contare anche i suoi clienti dall'India.


Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio. Statisticamente, solo l'11-25% dei trader guadagna profitto quando commerciano Forex e CFD. Il restante 74-89% dei clienti perde il proprio investimento. Investire in capitale che è disposto a esporre tali rischi.